Loading...

Vacanze a Honduras

Vacanze a Honduras

Categoria struttura
Prezzo

In questo periodo dell’anno non ci sono offerte disponibili per questa destinazione. Si prega di selezionare un’altra destinazione o modificare le impostazioni del filtro.

Vedi tutte le altre offerte per Honduras

In questo periodo dell’anno non ci sono offerte disponibili per questa destinazione. Si prega di selezionare un’altra destinazione o modificare le impostazioni del filtro.

Vedi tutte le altre offerte per Honduras

Esplora le migliori offerte al mare di questo mese!

Le spiagge dell'Honduras

Pur continuando a essere uno dei paesi meno sviluppati dell’America Centrale, l’Honduras offre ai viaggiatori numerose località perfette per trascorrere le proprie vacanze al mare. Le migliori spiagge dell’Honduras si concentrano nella parte settentrionale del paese: a nord, infatti, l’Honduras si affaccia sul Mare dei Caraibi, regalando spettacolari distese di sabbia bianca, acque cristalline e una barriera corallina che costituisce un vero e proprio paradiso per gli appassionati di immersioni e snorkelling. A sud, invece, dove si apre il Golfo di Fonseca, l’Honduras è bagnato dalle acque dell’oceano Pacifico.

Islas de la Bahía. Questo arcipelago, situato tra i 50 e i 120 chilometri di distanza dalle coste settentrionali, è una delle mete più popolari per i turisti stranieri che visitano l’Honduras. La maggiore delle isole dell’arcipelago è Roatán, che grazie alle sue bianche spiagge e alla barriera corallina è una meta ideale per chi vuole fare immersioni. Tra le spiagge più conosciute dell’isola si possono menzionare quelle di West End, Coxen Hole, French Harbour, Punta Gorda, Playa Bay e Oak Ridge. Se Roatán è una delle località più frequentate (e meglio attrezzate per accogliere visitatori), l’isola di Utila è quella più economica dell’arcipelago, e meta prediletta dai backpackers. Completa l’arcipelago Guanaja, la più distante dalla costa e anche la più esclusiva del gruppo, grazie alle sue strutture di lusso.

Tela. Questa città sorge nel dipartimento di Atlantida, sulla costa settentrionale dell’Honduras, ed è probabilmente la località più conosciuta e visitata del litorale honduregno. Tra le spiagge più famose della baia di Tela vi sono quelle di Triunfo de la Cruz, Paraiso, Timsa, La Ensenada, Miami e Tornabé. Nel municipio di Tela, inoltre, si trova il Parque Nacional Jeanette Kawas, in passato chiamato Parque Nacional Marino e poi ribattezzato in onore di una delle maggiori attiviste ambientali del paese, uccisa proprio a causa dei suoi sforzi per la difesa del parco. Questo Parque Nacional comprende una superficie di oltre 780.000 km2 e vi si trovano numerose spiagge di sabbia bianca, tra le quali spicca Playa Cocalito; la Laguna de los Micos, nella parte est del parco, è caratterizzata invece da foreste di mangrovie.

Atre località conosciute, sempre lungo la costa settentrionale del paese, sono Trujillo, La Ceiba e le isole di Cayos Cochinos, un gruppo di piccole isole situate a circa 17 kilometri dalla costa, al largo di La Ceiba.

Cosa vedere e cosa fare in Honduras

Il patrimonio archeologico: il sito maya di Copán. Non molto distante dal confine con il Guatemala, a circa 400 chilometri dalla capitale Tegucigalpa e a 260 chilometri da Tela, si trova l’area archeologica di Copán, inserita nella lista dei Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Sebbene scoperte già nel XVI secolo, le rovine di Copán, considerato tra i più importanti siti della civiltà maya, furono oggetto di scavi solo nel XIX secolo. Ciò che resta dell’acropoli e delle imponenti piazze permette di individuare le diverse epoche di sviluppo della città, prima che venisse abbandonata all’inizio del X secolo. L’antica città di Copán, infatti, fu capitale di un importante stato maya durante il cosiddetto periodo classico, tra il V e il IX secolo.

Copán Ruinas. Copán non è solo il nome dell’importante sito archeologico, ma anche di una cittadina, situata a solo un chilometro di distanza, che costituisce uno dei centri urbani coloniali più affascinanti del paese. Vi si trovano hotel e ristoranti.

Comayagua. Quella che fu la prima capitale dell’Honduras, tra il 1537 e il 1880, è anche una delle sue città coloniali più interessanti. Situata nel nordest del paese, a circa 80 chilometri di distanza dalla capitale attuale Tegucigalpa, presenta diversi monumenti d’interesse, tra cui la Cattedrale, la iglesia de la Caridad Illesca, nel barrio de Santa Lucia, la chiesa di San Sebastian e quella di San Francesco.

Parchi Naturali. Il patrimonio naturale è senza dubbio una delle principali attrattive del paese. Chi sceglie di trascorrere le proprie vacanze al mare in Honduras, quindi, ha l’opportunità di esplorare aree naturali dalla bellezza unica. Tra i parchi più importanti del Paese vi è il Parque Nacional Pico Bonito, che comprende le vette di Pico Bonito (2435 m) e Pico Montaña Corozal (2480 m). Davvero spettacolare è poi il Lago de Yojoa, l’unico lago dell’Honduras, situato tra i dipartimenti di Comayagua, Cortés e Santa Barbara, a circa 130 chilometri da Tela e a 160 dalla capitale. Il lago, circondato da montagne che superano anche i 2600 metri, offre diverse opportunità ai visitatori, grazie alla sua ricca vegetazione, le cascate, i paesaggi e la possibilità di praticare vari sport. Nella zona del lago vi sono diversi parchi e punti d’interesse, tra cui il Parque Nacional Cerro Azul Meabar, il Parque Eco-arqueologico Los Naranjos e las Cuevas de Taulabé.

Informazioni utili

Come arrivare. I principali aeroporti del paese sono l’Aeropuerto Internacional Toncontín, situato a 8 chilometri dalla capitale Tegucigalpa, e l’Aeroporto Internazionale Ramón Villeda Morales, che serve la città di San Pedro Sula. Quest’ultimo è il più trafficato del paese e vi operano diverse compagnie aeree internazionali, tra cui American Airlines, United Airlines, Copa Airlines, Aeromexico e TACA. Anche l’isola di Roatán è dotata di aeroporto internazionale.

Clima. L’Honduras si trova nella zona del tropico, ma presenta significative differenze climatiche, soprattutto tra le fasce costiere e le zone interne. Queste ultime, infatti, sono caratterizzate da aree montagnose e ricoperte da boschi di pini. La cosiddetta stagione delle piogge si concentra tra giugno e novembre, anche se i mesi di dicembre, gennaio e febbraio possono essere caratterizzati da precipitazioni episodiche. La costa settentrionale, affacciata sul Mare dei Caraibi, presenta un clima costantemente caldo e umido, mentre nella fascia costiera meridionale, sull’oceano Pacifico, il clima è sempre caldo, ma secco.

Tegucigalpa, la capitale. Capitale del paese dal 1880, la città di Tegucigalpa fu fondata dagli Spagnoli nel 1578, come centro minerario per l’estrazione di oro e argento. Nel centro storico sorgono diversi musei ed edifici d’interesse, tra i quali spiccano la Cattedrale Metropolitana e il Teatro Manuel Bonilla. La Cattedrale Metropolitana, risalente al XVIII secolo, si trova nel cuore della città, ovvero nella Plaza Morazan, meglio conosciuta come Parque Central. Il Teatro Manuel Bonilla, invece, fu inaugurato nel 1915 e costituisce il principale centro culturale del paese. Per quanto riguarda i musei, i più significativi sono il Museo para la Identidad Nacional, che è situato all’interno di un edificio del XIX secolo e offre un interessante spaccato della storia del paese; la Galeria Nacional de Arte, con opere di artisti honduregni dall’epoca coloniale fino all’età moderna; il Museo Nacional de Historia y Antropologia Villa Roy. Nei dintorni della città si trovano varie cittadine coloniali, come San Juancito, Valle de Angeles e Ojojona, e il Parque Nacional La Tigra, che si estende su una superficie di più di 23 km2 a circa 25 chilometri di distanza dalla città.


DEBUG INFO:

Market: it

Page generated: 15.12.2017 11:13:15

TrackingEnabled: True

CachingEnabled: True

Page id: 7370

ExpediaTracking s_exp.pageName: MEDIAL/vacanze-mare/sud-america/honduras