Loading...

Vacanze a Fuerteventura

Vacanze a Fuerteventura

Categoria struttura
Prezzo

In questo periodo dell’anno non ci sono offerte disponibili per questa destinazione. Si prega di selezionare un’altra destinazione o modificare le impostazioni del filtro.

Vedi tutte le altre offerte per Fuerteventura

In questo periodo dell’anno non ci sono offerte disponibili per questa destinazione. Si prega di selezionare un’altra destinazione o modificare le impostazioni del filtro.

Vedi tutte le altre offerte per Fuerteventura

Esplora le migliori offerte al mare di questo mese!

Le spiagge di Fuerteventura

L’isola di Fuerteventura, facente parte dell’arcipelago delle Canarie, vanta più di 300 chilometri di costa, con oltre 150 chilometri di spiagge. La maggior parte delle sue famose spiagge, bagnate dalle acque cristalline dell’Oceano Atlantico, si trovano lungo le coste settentrionali e meridionali dell’isola, mentre sul litorale orientale prevalgono scogliere e piccole calette. A nord il maggiore centro turistico è Corralejo; a est sorge il capoluogo dell’isola, Puerto Rosario, ma è a sud, nella penisola di Jandía, che si trova la maggiore concentrazione di località turistiche, quali Morro Jable e Costa Calma.

La Oliva. Il territorio del comune di La Oliva occupa la parte settentrionale di Fuerteventura, comprendendo alcune famose località costiere. Una delle più frequentate è Corralejo, nota per i paesaggi di dune che vanno a formare il Parque Natural di Corralejo. Tra le spiagge più conosciute della zona vi sono Corralejo Viejo, El Charco de Bristol, Las Clavellinas, Playa del Muelle Chico de Corralejo e las Grandes Playas (che si estende per più di 3 chilometri). Dal porto di Corralejo partono imbarcazioni per escursioni a Lanzarote e all’isolotto di Lobos, dichiarato Parco Naturale. Sempre nel territorio del comune di La Oliva, ma verso la zona nordoccidentale dell’isola, si trova la località di El Cotillo. Alcune delle sue spiagge più note sono Caleta del Marrajo, El Marrajo, La Concha, Punta Gorda, Los Lagos e Piedra Playa.

Puerto del Rosario. Il territorio del comune che comprende il capoluogo dell’isola occupa il centro di Fuerteventura, a sud di La Oliva, estendendosi dalla costa occidentale fino a quella orientale. Le località più conosciute di questa zona sono Puerto Lajas, Puertito de los Molinos e Jarugo.

Jandía. Nella parte meridionale dell’isola, nel territorio del comune di Pájara, si trovano alcune delle località turistiche più frequentate da chi sceglie di trascorrere le proprie vacanze al mare a Fuerteventura. Queste comprendono Morro Jable e Costa Calma. La spiaggia di Morro Jable è una distesa di sabbia bianca che si estende per più di quattro chilometri, in una zona che offre ai visitatori ogni genere di servizio. Costa Calma è uno dei centri turistici più importanti di tutta l’isola e occupa l’estremità settentrionale delle spiagge di Sotavento. È anche una delle località più apprezzate per la pratica del windsurf.

Cosa fare a Fuerteventura

L’isola di Fuerteventura è la meta perfetta per chi sogna vacanze di puro relax, godendosi un clima perfetto, spiagge spettacolari e le acque cristalline dell’oceano Atlantico. È, inoltre, una destinazione ideale per gli appassionati di sport d’acqua, e in particolar modo del windsurf. I fondali oceanici, poi, con le loro grotte e formazioni rocciose, non deluderanno chi desidera dedicarsi alle immersioni. Ma non solo: trascorrere le vacanze a Fuerteventura significa anche avere l’opportunità di giocare a golf in campi di primissimo livello, esplorare parchi naturali unici e scoprire interessanti località nell’interno.

Golf. L’isola vanta ottimi campi da golf. Il Fuerteventura Golf Club, ad esempio, è il primo campo a 18 buche dell’isola ed è considerato tra i migliori dell’arcipelago canario. Si trova in località Caleta de Fuste. Sempre nella zona di Caleta de Fuste gli appassionati possono cimentarsi con il loro sport preferito in un altro campo a 18 buche, il Golf Club Salinas de Antigua, progettato dal due volte campione del mondo Manolo Piñero. Altre opzioni sono il Playitas de Golf, in località Las Playitas, e il Corralejo Golf, nel nord dell’isola.

Luoghi d’interesse. Betancuria, antico capoluogo di Fuerteventura, fu fondata nel XV secolo. Fu quindi il principale centro politico e religioso dell’isola per secoli, fino a quando, nel 1834, si decise di spostare il capoluogo a Puerto del Rosario. Tra i luoghi d’interesse spiccano la Chiesa di Santa Maria de Betancuria, il Museo di Arte Sacra e il Museo Archeologico ed Etnografico. Anche la località di La Oliva possiede un interessante patrimonio, che comprende la Casa de los Coroneles, che risale al XVIII secolo, e la Chiesa di Nuestra Señora de la Candelaria. A La Oliva si può inoltre visitare il Centro de Arte Canario Casa Mané, con un giardino di sculture e gallerie dove si possono ammirare le opere di diversi artisti, tra cui Cesar Manrique, Ruben Dario e Alberto Agullo.

Parchi Naturali. Dichiarata nella sua totalità Riserva della Biosfera dall’UNESCO, l’isola di Fuerteventura vanta numerose aree protette, tra le quali spiccano il Parque Natural de Corralejo, al nord, e il Parque Natural de Jandia, al sud. Il primo si estende per oltre 2600 ettari, da Playa Puerto Remedio fino alla Salina, comprendendo un habitat dove vivono numerose specie endemiche protette. Il Parque Natural de Jandia, invece, si estende nella penisola omonima, all’estremo sud di Fuerteventura, nel territorio comunale di Pajara. Comprende una superficie di oltre 14.000 ettari, costituendo uno degli ambienti più interessanti dell’intero arcipelago canario.

Clima e Mobilità

Clima

Fuerteventura, come le altre isole Canarie, è una meta ideale per le vacanze al mare durante tutto l’anno. Le caratteristiche del suo clima, infatti, si mantengono costanti: la temperatura media si attesta attorno ai 24 °C, senza che ci siano picchi di eccessivo calore in estate, né tantomeno cali consistenti di temperatura durante i mesi invernali. Nonostante questo tratto comune da “eterna primavera”, si riscontrano delle significative differenze tra le condizioni climatiche delle diverse isole, come anche tra regioni all’interno della stessa isola. L’isola di Fuerteventura, infatti, è una delle più aride dell’arcipelago, sebbene al suo interno vi siano delle aree (come il Macizo de Betancuria) dove si registrano livelli di umidità maggiori rispetto alle coste. Si può quindi dire che sull’isola vi siano microclimi differenti.

Come arrivare

Situata nell’Oceano Atlantico, a meno di cento chilometri dal continente africano, l’isola di Fuerteventura è facilmente raggiungibile dall’Europa. L’aeroporto internazionale di Fuerteventura (FUE) sorge nei pressi del capoluogo dell’isola, Puerto Rosario, svolgendo un ruolo fondamentale nell’ambito del settore turistico. Vi operano diverse compagnie aeree, tra cui Air Berlin, Air Europa, Austrian Airlines, easyJet, Finnair, Iberia, Lufthansa, Ryanair e Vueling. Per chi viaggia dall’Italia, nella maggior parte dei casi è necessario fare almeno uno scalo presso un altro aeroporto europeo. Una volta atterrati, è possibile raggiungere diverse località turistiche dell’isola utilizzando il servizio autobus: la linea 3 porta a Puerto Rosario e alla zona di Caleta Fuste; la linea 10 passa per Puerto del Rosario e arriva a Morro Jable; la linea 16 giunge sino alla località Gran Tarajal. L’aereo è ovviamente il mezzo più comodo e veloce per raggiungere l’isola, ma i viaggiatori possono arrivare a Fuerteventura anche via mare. I traghetti giungono nei principali porti dell’isola, ovvero Corralejo, Gran Tarajal, Morro Jable e Puerto del Rosario. In quest’ultimo fermano anche navi da crociera.


DEBUG INFO:

Market: it

Page generated: 18.10.2017 11:12:38

TrackingEnabled: True

CachingEnabled: True

Page id: 7356

ExpediaTracking s_exp.pageName: MEDIAL/vacanze-mare/mediterraneo/fuerteventura